Umore incostante


Alle cinque del mattino solo immagini, umori incostanti, luci ancora accese, freddo sul viso e ricordi che vanno sbiadendo.
A quest’ora si puo’ essere solo molto poetici o molto assonnati, tra camion della nettezza urbana, negozi chiusi, macchine rare e qualcuno in bicicletta che parte da chissà dove e non si sa dove andrà.
Con la bocca impastata di mattino e gli occhi asciutti di sonno mi alzo cercando di infilare vestiti che non possono essere interessanti, perché a quest’ora passa la voglia di essere interessanti: si vuole essere solo pratici.
Ricordo qualche altro mattino anche più’ stanco e assonnato. Ti ho svegliato, o ti sei svegliato e mi hai accarezzato.
O forse più’ che ricordi sono prolungamenti di sogni, come su una pellicola non montata, dove tutto ha bisogno di essere rivisto per essere messo a posto.
Questa e’ l’ora della malinconia, oltre che della colazione, l’ora delle canzoni lente, dei quadri storti e dei letti sfatti.
Tra qualche ora riprenderò’ il filo dello spazio e lo intreccerò con quello del tempo e magari il secondo caffè’ avrà un altro sapore.
Per ora cammino, lenta, passo felpato e umore incostante.

20120225-073848.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: