Distesa o alzata


Mi ricordo che ero seduta esattamente allo stesso posto, circa un anno fa. Fissavo le pareti gialline del corridoio di una sala d’aspetto rigata d’azzurro. Gente passava vestita in blu, altri vestiti in bianco e un po’ tutti con aria indaffarata. Qualcuno in piedi, qualcun’altro disteso, che e’ tutto una questione di tempo, l’orizzontalità o la verticalita’ intendo. Che un giorno sei in piedi e pensi che lo resterai e poi un giorno ti trovi a guardare un soffitto di stelle e non vorresti alzarti o magari un altro giorno guardi una flebo dal basso verso l’alto e aspetti solo che scenda in fretta per strapparti l’ago e tornare verticale.
Per pigrizia e per volutta’ direi che stare distesi lo preferisco, magari a prendere il sole vicino ad un mare azzurrissimo con il vento pieno di iodio che lo tiri su dalle narici e ti da’ energia.
Con qualcuno che ti fa’ un massaggio ai piedi mentre tu gli guardi le mani.
Ma razionalmente e’ meglio la posizione verticale, perchè quando sfortunatamente ti capita di perderla poi la apprezzi davvero.
Cosi’ ora mi alzo e brindo. Alla verticalità.

20120315-190338.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: