Spiegazioni


Ancora non so distinguere quello che è stato. Il tempo deforma la lente, l’occhio cambia diottria.
Tutta un rincorrere una visione: dov’è quella giusta? La smarrisco ogni giorno, ad ogni passo.
Passi veri e miei che diventan falsi mio malgrado. Volontà che non mi ubbidisce, come canzone che si ripete e che non so fermare e suona infinita e mi rende impotente.
E divento sorda ad ascoltarla.
E non ho voglia di dare spiegazioni.
Chi mi vuol bene non me le chiede.
Chi me le chiede non mi vuol bene.
Lo specchio dove ci guardavamo. Lo guardo. Forse lo spaccherò in mille pezzi per non vedere più riflessi.
O forse resterà lì per sempre a raccontarmi quel che non ho visto.
E non è una spiegazione. È un fatto.

20120522-235631.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: