Caleidoscopio senza sintesi


Oggi mi sento un’isola, bagnata da mille pensieri percorsa da mille brividi.

Arsa di sole e di sale, brulla a tratti, degradante verso il dolce del mare, il salato del mare. Mare come pienezza di tutto, caleidoscopio senza sintesi e come faccio io a definirmi se non so neanche cosa è la sintesi, se i sogni son troppi e troppo pieni e la carne brucia di passione e di sale e di ferite e di bellezza che ho negli occhi.

E come faccio a definire la strada quando è così bello girala tutta quest’isola, senza mappa, senza fine.

20130919-112103.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: