L’anno scorso, a quest’ora


image

L’anno scorso, a quest’ora, faceva meno freddo o forse semplicemente il sole era meno nascosto.
In ogni caso non sapevo esattamente dove stavo andando.

028585…
Driiin
Un taxi in via xxxx al n. xxx
Silenzio.
Arriva il taxi G. xxx in 6 minuti.

Bumbumbububum e non era il cuore, era un tamponamento su una delle arterie del traffico milanese nell’ora di punta e di corsa verso gli uffici.
Io non stavo andando in ufficio perchè era il mio giorno libero.

Era Lunedì. E mi sembrava Venerdì.
Ma si sa che la percezione ha canali diversi, l’euforia è solo un lampo quando le endorfine sono in pieno circolo, fluide come olio che scorre sulla pelle, in estate, a dissetarlo.

Come ero vestita me lo ricorderò sempre, ero a metà strada tra la maestrina e l’alunna, che è poi forse la posizione che mi è più congeniale, nonchè ciò che più si avvicina alla mia idea di femminilità.

Bumbumbumbum e questa volta era il cuore, più in gola delle tonsille, nel suo stato di grazia, battito accelerato ma costante, luce negli occhi, bocca asciutta.

Oggi, alla stessa ora, sono in metro incastrata tra due consulenti in vestito grigio che si raccontano della scomodità del Bluckberry.
Lo scenario è cambiato, ma bumbumbumbum… il cuore batte ancora.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: