Mi piace.


image

Mi piace questo suono di parole semplici, questo muoversi fluido tra la gente senza quella eterna sensazione di mancanza.
Questa pizza che sa di basilico e acqua e farina e pomodoro, anzichè di aspettative, questo posto con le pareti di legno che un tempo pure sapeva di lacrime.
Questa strada che mi portava attraverso giorni in cui attendevo che qualcosa cambiasse e il cambiamento era solo una scusa per non guardarmi in pezzi di specchio sempre rotto, in un’immagine frammentaria e distorta della quale non ero l’unica artefice.
Ora mi piace guardarmi e vedermi intera, guardarmi e legittimare le mie parti sanguinanti, i pieni e i vuoti di cui son fatta, le ferite lacero contuse che han lasciato cicatrici di un colore mattoncino sulla pelle olivastra. Legittimare il dolore e concederselo e vedermi più donna, più geometrica e tridimensionale senza necessità di appiattirmi su un modello di perfezione chimerica.
Mi piace sorridermi e accarezzarmi e non cercare l’eterno supplizio tantalico di una conferma esterna a me stessa.

E guardarti negli occhi.
E sentirmi più bella di sempre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: