Istantanea


Istantanea di me che mangio nervosamente un panino mentre intorno mondi paralleli mi colpiscono a turno e nascondono la mano.
Loro tentano di beffeggiarmi ma io ho le idee ben precise al riguardo.

image

Istantanea di me che lascio bruciare i peperoni mentre discuto in maniera alterata con un personaggio del seicento in crine e merletti.
Pretende di essere me e brandendo l’ombrellino mi ricorda da dove vengo.
Io mi giro altrove.
Istantanea di me che fumando lascio buchi di sigarette accese sulla pelle candida di divani vergini.
La pelle è scura, il divano è basso e panciuto ed io mi immagino di sverginarlo.
Istantanea di me che con la bocca ti dico smettila e con gli occhi ti dico continua mentre la mia testa mi dice cazzo deciditi.
In verità non voglio decidermi per quel senso di vita che leggo nel conflitto che vivo.
Così mi siedo alla mia specchiera, mi trucco viso occhi e bocca e arrivo.
Tu non aspettarmi.

Annunci

One response to this post.

  1. Enniente Dà, ascolto Alanis anche questa volta e rifletto.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: