Come ago in vena


Una vena chirurgica, un ago che ti infilano sotto pelle e ti lasciano lì per quando potrebbero non aver tempo per cercarti la vena.
Un purpureo dolore, un vellutato disagio e sei lì e qualcosa capiterà.
L’anestetico ti entrerà in circolo, l’immobilità ti possiederà più di ogni dolore o paura,  ti riprenderai con una soluzione salina attaccata al braccio, sempre con  quell’ago lì conficcato a ricordarti quanto sei impotente.
Il braccio ti farà male, quando ti toglieranno l’ago un grosso livido viola prenderà il posto del dolore.
Non ti alzerai subito dal letto, ci vorrà tempo, non troppo.
Ci vorrà esercizio e fatica e costanza.
Ci vorrà volontà e motivazione.
Ma passerà.

Quindi, tornando a te, cos’è che volevi insegnarmi sul dolore?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: